Mostre temporanee

LA SEDIA NEL SEDERE... O... IL SEDERE NELLA SEDIA... - Efisio Cardia

L'associazione culturale Hermaea Archeologia e Arte è lieta di accogliere nella sua sede la mostra fotografica "LA SEDIA NEL SEDERE... O... IL SEDERE NELLA SEDIA..." di Efisio Cardia.
Sabato 7 Novembre 2020 verrà inaugurata la mostra alle ore 19:30 con una performance dell'artista, presso la nostra sede in via Santa Maria Chiara, 24/A a Pirri.

Sarà possibile visitare la mostra dal 7 Novembre al 20 Dicembre nei seguenti giorni:
Venerdì e Sabato: 18:30 - 20:30
Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì: solo su appuntamento (Elisabetta Gaudina 3383051140 - Lucia Putzu 3924471378)


Efisio Cardia, fotografo Nuorese, coltiva la sua passione per la fotografia grazie al padre, essendo un professionista dell'immagine, il quale gli trasmette capacità, professionalità e passione.
Dopo aver studiato all'Istituto Statale D'arte "Ciusa  Romagna" di Nuoro e completato la formazione professionale fotografica all'Istituto "Europeo di Design" di Cagliari, attuale Jed, decide di aprire uno studio fotografico nella propria città, offrendo alla comunità servizi cerimoniali e industriali. Nel frattempo nella sua mente, fermenta l'idea di diventare "fotografo sociale di strada" per comunicare e combattere "IL DISAGIO" . Disagio che: circondando la società, la aggredisce quasi irrimediabilmente. Così nasce "LA SEDIA NEL SEDERE... O... IL SEDERE NELLA SEDIA..." che nella sua immagine, non è una vera Street Art, considerando che le foto sono state realizzate nello studio dell'autore, ma la sua considerazione nel dare questa definizione "Street Art" sta nella ricerca dei soggetti, i quali sono stati scelti e trovati per strada.
Per essere ancora più chiari, all'interno di questo contenitore fotografico, metaforicamente ci sono tutte le tematiche sociali di disagio e non. Quindici scatti che vogliono protestare in maniera irriverente, utilizzando una parte del nostro corpo, fondoschiena. sedere o culo, chiamatelo come volete, che nello slang comune viene  usato sia per la fortuna che per la sfortuna. Poi c'è la sedia, che sarà una vostra facile intuizione.
Accurrie zente, accurrie!!!